Coppia superpower tra strumenti di precisione e stand-up-paddle

Mel e Flo amano le avventure spontanee nella natura ma durante la loro visita alla culla dell’orologeria, i due travel blogger scoprono anche una passione per l’arte e l‘artigianato.

Un recente sondaggio del DFAE lo conferma: mai come prima, la maggior parte di noi associa la parola «Svizzera» a montagne, cioccolata e, naturalmente, orologi di lusso. Ma dove si trova di preciso la culla dell’orologeria svizzera? È una domanda che mette in imbarazzo anche gli svizzeri stessi.

I travel blogger argoviesi Melanie e Flo l’hanno appena scoperto. Nella loro spaziosa Mazda CX-5, pianificano un viaggio un po‘ particolare: per prima cosa vogliono vedere con i loro occhi il museo dell’orologeria di Le Locle, il cuore ticchettante della Svizzera, e infine intendono approfittare del lago di Neuchâtel per fare qualcosa che faccia battere il cuore più veloce di qualsiasi orologio. Esperienze inusuali e sport outdoor emozionanti: proprio quello che i due blogger hanno scritto nella descrizione del proprio canale.

1/11
Foto: STEVAN BUKVIC

La coppia ripone bagagli, macchine fotografiche e costumi da bagno nello spazioso baule della Mazda CX-5.

2/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Melanie e Flo amano viaggiare nella natura incontaminata. Grazie alle qualità offroad della Mazda CX-5, non c’è nessun problema.

3/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Al museo dell’orologeria, i due fanatici dell’azione scoprono una passione per l’orologeria artigianale.

4/11
Foto: STEVAN BUKVIC

All’interno dell’imponente casa patriziale «Chateau des Monts» si trova lo straordinario museo dell‘orologeria.

5/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Una volta usciti dal parco naturale Chasseral, ecco La-Chaux-de-Fonds. Sulla pittoresca piazza del marcato, i due travel blogger si godono un piatto di pasta.

6/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Vite da Instagram: Mel e Flo raccontano le proprie avventure online e raggiungono così diverse migliaia di follower.

7/11
Foto: STEVAN BUKVIC

I due argoviesi sono riusciti a fare del loro hobby una professione.

8/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Ottengono regolarmente commissioni per foto e video da parte di importanti imprese.

9/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Bei panorami, bella macchina: la Mazda CX-5 sorprende con il suo design elegante.

10/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Sulle rive del lago di Neuchâtel, Mel e Flo possono rilassarsi.

11/11
Foto: STEVAN BUKVIC

Dopo la cultura, ecco la sfida sportiva: nonostante siano alle prime armi, entrambi fanno bella figura sullo stand-up-paddle.

Prima di partire, la coppia carica i propri bagagli nel baule della Mazda CX-5. Una volta usciti dal parco naturale Chasseral, ecco ad aspettarli, circondata da dolci colline, la città di La Chaux-de-Fonds. Qualche chilometro a ovest, si trova Le Locle. Questo pittoresco paesino è la culla dell’industria orologiera della Svizzera. Già nel XVIII secolo, qui i contadini imparavano questa disciplina regina della meccanica di precisione e abbandonavano il forcone per prendere in mano gli strumenti di precisione. 

All’interno di un’imponente casa patriziale, il «Château des Monts», si trova il museo dell‘orologeria. Meravigliose opere di orologeria ricoprono le pareti: dagli orologi a pendolo riccamente decorati fino ai dipinti di campanili con carillon incorporato. Ma ora basta cultura: Melanie e Flo hanno bisogno di un po‘ di azione. «I musei li possiamo visitare quando non riusciremo più a muoverci bene», ride Flo. Si riparte quindi verso il lago di Neuchâtel, sulle strade sinuose di campagna lungo le quali la Mazda CX-5 corre senza difficoltà.

Le sponde chiamano Mel e Flo: alle tavole! La coppia superpower proverà oggi lo stand-up-paddle che da tempo è nella loro «bucket list». Nonostante il vento, entrambi fanno un’ottima figura. Flo ha tenuto addosso la sua T-shirt e visto che, al contrario di molti altri debuttanti, non è finito in acqua, è rimasta completamente asciutta. Davvero notevole! E sul tema orologi sono ormai entrambi dei veri esperti.